News

Happy Birthday to Joan Baez

Happy Birthday to Joan Baez

Se alla fine degli anni Cinquanta Joan Baez fu “Regina del folk”, il suo re non poteva essere che uno; Robert Zimmermann.
Proprio lei contribuì a rendere grande il cantautore e compositore statunitense che con il nome di Bob Dylan farà la storia della musica.
Al Greenwich Village di New York nel 1961, la bella cantante folk di origini messicane, aveva già fatto il suo debutto nel mercato discografico, quando incontrò il premimio Nobel Bob Dylan per la prima volta.
Due anni dopo, quando lui le canterà “With God on Our Side” al Club 47 di Cambridge, le strade di Zimmerman e della folksinger iniziano i loro intrecci.
Arte e sentimenti diventarono tutt’uno quando nell’estate del ’63 i due cantano insieme al Festival di Newport e poco dopo Joan Baez invita lo invita ad accompagnarla nel tour nel Nord Est degli States, che vede il suo culmine nell’esibizione dei due grandi del folk durante la leggendaria marcia su Washington del 28 agosto 1963, la stessa che farà da scenario a Martin Luther King che ai 250 mila manifestanti aveva una sola cosa da dire: “I have a dream”.
Fu dop il 1965 che i rapporti tra Baez e Dylan si deteriorarono, fino a quando la cantante, chiede al menestrello in vorticosa ascesa di condividere il tour europeo di Dylan, così da essere introdotta, al suo fianco, al pubblico del Vecchio Continente, ma rimarrà delusa.
Parecchi anni dopo, i due torneranno a esibirsi insieme, negli anni ’70 e ’80, ma anche in quei casi le cose non furono migliori.
Oggi quella che è stata una grandissima voce compie 77 anni. Buon compleanno a colei che, riportando le parole di un Bob Dylan forse poco riconoscente ma senza dubbio suo grande ammiratore, “scacciava gli spiriti malvagi, cantava con una voce diretta a Dio…tutto quello che faceva funzionava”.

radioactiva

9 Gennaio, 2018

No comments

Comments are closed.